Sintesi delle attività svolte e dei risultati conseguiti
Strutture e responsabilità

L'anno 2005 ha coinciso con la fase di transizione da IEN e IMGC a INRIM, fase in cui sono state prorogate le strutture e le responsabilità di IEN e IMGC. Specificamente, in accordo con il regolamento di organizzazione e funzionamento dell'INRIM, in questo anno:

  • il direttore generale dell'IEN è stato prorogato fino alla nomina del direttore generale dell'INRIM;
  • il dirigente dell'Unità organica Attività scientifiche e tecniche dell'IEN e il direttore dell'IMGC hanno conservato la responsabilità scientifica delle rispettive strutture;
  • sono restati in vigore i provvedimenti assunti dall'IEN e dal direttore dell'IMGC in merito al funzionamento della segreteria centrale SIT;
  • i responsabili dei settori tecnico-scientifici (ST) dell'IEN e delle commesse dell'IMGC sono stati prorogati fino alla nomina dei responsabili delle divisioni del dipartimento, al quale il decreto istitutivo affida la programmazione e lo svolgimento delle attività di ricerca e tecnico-scientifiche dell'INRIM.

Di conseguenza, IEN e IMGC per tutto il 2005 hanno operato avvalendosi delle strutture e dei coordinamenti qui di seguito indicati.

Per l'IEN

Direttore generale
Comitato di direzione e verifica per la qualità
Responsabile del sistema di gestione per la qualità
Unità organica Attività scientifiche e tecniche (ST)

  • Metrologia del Tempo e della Frequenza (TF)
  • Metrologia elettrica (ME)
  • Fotometria e Radiometria(FT)
  • Acustica e Ultrasuoni(AC)
  • Dispositivi quantistici per la metrologia (DQ)
  • Materiali (MA)
  • Elettromagnetismo applicato (EM)
  • Visione artificiale (VA)
  • Accreditamento di laboratori (AL)

Coordinamenti:

  • Formazione e diffusione della cultura scientifica (FS)
  • Sicurezza nell'ambiente di lavoro (SL)
  • Sistemi informatici (SI)

Unità organica Attività di gestione e supporto (GS)

  • Segreteria generale (SG)
  • Servizi patrimoniali e contabili (PC)
  • Affari del personale (AP)
  • Stipendi (SP)
  • Biblioteca, pubblicazioni e stampa (BP)
  • Servizi generali tecnici (GT)

Coordinamenti:

  • Attività di supporto agli organi di governo

Per l'IMGC

Direttore
Comitato d'indirizzo per la qualità
Responsabile del sistema di gestione per la qualità

Commesse:

  • Metrologia della lunghezza (ML)
  • Metrologia della massa (MM)
  • Metrologia termica (MT)
  • Metrologia dinamometrica (MD)
  • Metrologia per la chimica, la salute e l'ambiente (CH)
  • Metrologia interdisciplinare (MI)

Servizio:

  • Accreditamento laboratori di taratura
  • Ufficio IT

Gruppi di lavoro INRIM:
  • Metrologia per la chimica, la salute e l'ambiente
  • Determinazione di costanti fisiche fondamentali
  • Formazione, comunicazione e diffusione della cultura scientifica
  • Attività di taratura e prova
  • Accreditamento di laboratori
  • Servizi tecnici
  • Sicurezza sul lavoro
  • Sistemi informatici
  • Sistema di gestione per la qualità

Attività svolte e risultati conseguiti

Per quanto riguarda l'IEN:

  • ha consolidato la sua posizione nell'area della metrologia e della scienza dei materiali, con risultati in termini di sviluppo di campioni e di sistemi di misura, studio di proprietà fisiche di materiali magnetici, sviluppo di laboratori per produrre e caratterizzare materiali e sensori innovativi;
  • ha potenziato le proprie strutture di ricerca;
  • ha rafforzato la presenza nelle iniziative di organismi internazionali, europei e nazionali e nei programmi di ricerca UE, ESA ed ASI, nonché le collaborazioni con università, istituti metrologici ed enti nazionali interessati alle sue attività;
  • ha mantenuto su livelli significativi l'attività di ricerca per conto di committenti e le attività di taratura, prova e accreditamento di laboratori;
  • ha potenziato le attività riguardanti la formazione di ricercatori, giovani laureati e tecnici, l'organizzazione di conferenze, workshop, riunioni d'organismi internazionali, iniziative di diffusione della cultura scientifica e di divulgazione delle ricerche e dei risultati;
  • ha dato impulso ai processi d'innovazione nel suo funzionamento, con una diffusione di sistemi informatici nelle attività di ricerca, sperimentazione e gestione e con iniziative su qualità, sicurezza, valutazione delle attività.

In particolare si segnalano:

  • l'impegno nei programmi ESA ed UE sul sistema di navigazione satellitare Galileo, su cui IEN ha lavorato con numerosi progetti riguardanti i sistemi di sincronizzazione di scale di tempo e la realizzazione della scala di tempo di riferimento usata dal sistema;
  • a livello locale, l'adesione al Consorzio Torino Time, la partecipazione al corso di master presso il Politecnico di Torino in Navigation and related applications, avviato nel 2005;
  • il finanziamento ASI di alcuni progetti di ricerca presentati in risposta ai bandi ASI;
  • l'ammissione di progetti di ricerca a finanziamenti della Regione Piemonte.

Nel 2005, l'IMGC ha partecipato al primo piano triennale dell'INRIM, ma è stato gestito dal CNR, operando su 6 delle 8 commesse del Progetto "Metodi e Strumenti di Metrologia" dell'allora costituendo Dipartimento Sistemi di Produzione. Per l'autovalutazione delle attività svolte e dei risultati conseguiti l'IMGC ha seguito i criteri di valutazione del CIVR. Gli indicatori di risultato per l'anno 2005 si allineano, con incrementi numerici talvolta occasionali, sui valori per gli anni 2003 e 2004.

Tra i risultati di valorizzazione applicativa, alcuni specifici dell'IMGC come Istituto nazionale di metrologia, si segnalano: la partecipazione a 27 confronti internazionali, le 68 nuove CMC pubblicate nel 2005 nella base di dati KCDB del BIPM ( http://kcdb.bipm.org/); le attività di accreditamento di laboratori come centri di taratura SIT; le 7 unità di personale in distacco Treu presso piccole e medie industrie; la partecipazione di esperti a organismi normativi nazionali e internazionali.

Per il trasferimento di conoscenze in termini di formazione, si rileva un impegno crescente nella formazione di ricercatori (tesi di dottorato svolte presso l'IMGC, corsi di terzo livello), di laureandi (tesi di laurea di primo e secondo livello, corsi di formazione universitaria) e di personale tecnico (stage di allievi di istituti tecnici; organizzazione di corsi specialistici e di aggiornamento, anche in collaborazione con strutture esterne quali EMIT-LAS, ANGQ, Istituto Tagliacarne; l'ultimo caso citato riguarda corsi di formazione per ispettori metrici ed è significativo per l'impatto socio-economico delle attività a supporto della metrologia legale, tra le quali si ricorda la collaborazione IMGC/SNAM Rete Gas per la legalizzazione dei contatori e analizzatori di metano).

Per la mobilità e le collaborazioni internazionali, si segnalano i soggiorni presso l'IMGC di ricercatori e borsisti stranieri, i soggiorni di 3 ricercatori IMGC presso il BIPM. L'alto grado di internazionalizzazione delle attività IMGC comporta collaborazioni con: gli organismi della Convenzione del metro, BIPM ( http://www.bipm.org/), Comitati Consultivi del CIPM (CCAUV, CCL, CCM, CCQM, CCT) e relativi WG, Comitati Congiunti (JCRB, JCGM); organismi europei o internazionali (EUROMET, EA, ISO, IMEKO, CIRP, EUSPEN, IUPAC, AMCTM); numerosi Istituti nazionali di metrologia.

Capacità di accedere/attrarre risorse. A causa del carattere trasversale della metrologia e di una limitata consapevolezza dei problemi di misura nelle aree finanziate dalle iniziative MIUR, l'accesso IMGC a finanziamenti banditi a livello nazionale è risultato sottodimensionato rispetto alle possibilità (contributi MIUR-FISR e MIUR-SIINDA). ╚ invece notevole la capacità di attrarre risorse da contratti nazionali e internazionali. Sono ora in corso 45 contrat-ti, di cui 19 (42%) attivati nel 2005. Sul totale, 32 (di cui 12 nuovi) sono contratti nazionali e 13 (nuovi 7) internazionali, di cui 5 con la Commissione Europea (diretti o indiretti). Un accordo consortile al livello europeo è attivo con EuroConsultants su un programma di assistenza alla Tunisia. Accordi simili in favore del Marocco e della Turchia sono in fase di discussione preliminare. Nel 2005, l'IMGC ha presentato 8 proposte (6 come responsabile, 2 come collaboratore strutturato) per il bando regionale "Ricerca Scientifica Piemonte 2004". Le fonti principali di finanziamento sono date dai fondi CNR, dai proventi da attività in conto terzi a tariffario (tarature di alto livello e accreditamenti) e da contratti di ricerca. Le risorse nette da fondi esterni, derivanti dall'adempimento dei requisiti anche legislativi posti dalla missione istitutiva dell'IMGC, costituiscono un'importante fonte di auto-finanziamento con un rilevante impatto occupazionale interno sulle posizioni a carico IMGC (3 dei 5 dottorandi, 7 assegni di ricerca, 5 prestatori d'opera, e varie collaborazioni occasionali, per un totale di 13,7 ETP).

I seguenti prospetti riportano alcuni dati riguardanti, rispettivamente, le attività svolte e le pubblicazioni e le partecipazioni a conferenze di IEN e IMGC negli anni 2003 - 2005. Con riferimento al 2005, il valor medio dell'impact factor (IF) dei lavori pubblicati su riviste internazionali e la somma degli IF (rapportato al numero di ricercatori e tecnologi) sono sensibilmente maggiori per l'IEN rispetto all'IMGC. Ciò dipende da numerosi fattori, quali: il maggiore coinvolgimento dell'IMGC nelle iniziative promosse da organismi che coordinano a livello internazionale le attività nei campi della metrologia e dell'accreditamento (in primo luogo nei confronti internazionali di misura); la diversa tipologia delle riviste su cui i lavori sono pubblicati (una maggiore presenza dell'IEN dell'area delle discipline della fisica e della scienza dei materiali).

Alcuni dati sulle attività svolte negli anni 2003 - 2005

Descrizione

2003

2004

2005

IEN

Partecipazione a confronti internazionali di misure:

N. di confronti conclusi nell'anno
N. di confronti coordinati

 
 
 
6
3

 
 
 
12
3

 
 
 
6
3

N. di seminari tenuti da personale IEN

13

14

22

Brevetti depositati

 

1

1

>N. di contratti di ricerca firmati nell'anno

12

12

11

Convenzioni e accordi di collaborazione firmati

9

11

5

Collaborazioni scientifiche attive

120

120

120

Partecipazioni a programmi di ricerca

20

20

18

Partecipazione a organismi scientifici e tecnici:

internazionali
nazionali

 
 
 
75
65

 
 
 
75
65

 
 
 
100
70

N. di corsi di dottorato ai quali IEN ha partecipato

8

8

5

Tesi di dottorato di ricerca concluse nell'anno

6

6

7

Tesi di laurea concluse nell'anno

11

12

17

Corsi specialistici organizzati da IEN

1(20h)

1(20h)

4(190h)

Corsi di III livello tenuti da ricercatori IEN

3(40h)

3(40h)

8

Docenza di personale IEN presso corsi specialistici e università (h)

148

148

245

Soggiorni e stage presso IEN (mesi-persona) di ricercatori e studenti:

stranieri
italiani

 
 
 
26
19

 
 
 
9
74

 
 
 
9
36

Soggiorni di personale IEN presso istituti scientifici (mesi-persona):

all'estero
in Italia

 
 
 
15
1

 
 
 
13
4

 
 
 
15
1

IMGC

Confronti internazionali di misure

62

71

27

N. di seminari tenuti da personale IMGC

 

 

5

Brevetti depositati

 

1

1

N. di contratti di ricerca firmati nell'anno

 

 

19

Collaborazioni scientifiche attive

 

 

90

Partecipazione a organismi scientifici e tecnici:

internazionali
nazionali

 

 

 
 
 
65
40

N. di corsi di dottorato ai quali IMGC ha partecipato

 

 

1

Tesi di dottorato di ricerca concluse nell'anno

 

 

2

Tesi di laurea concluse nell'anno

 

 

12

Progetto, composizione, disegno e design

2

1

5

Corsi di formazione

28

15

26

Relazioni di contratti

0

10

14

Manufatto (apparati, installazioni)

14

24

12

Docenza di personale IMGC presso corsi specialistici e università (h)

 

 

312

Soggiorni e stage presso IMGC (mesi-persona) di ricercatori e studenti:

stranieri
italiani

 

 

 
 
 
18
4

Soggiorni di personale IMGC presso istituti scientifici esteri (mesi-persona)

 

 

16

Seminari di studiosi esterni tenuti presso IEN e IMGC

24

25

31

Pubblicazioni e partecipazioni a conferenze negli anni 2003 - 2005

Descrizione

2003

2004

2005

IEN

Pubblicazioni:

volumi pubblicati
articoli su riviste internazionali
articoli su riviste nazionali
comunicazioni su atti di congressi internazionali
comunicazioni su atti di congressi nazionali
rapporti tecnici

 
 
 
3
89
22
61
27
19

 
 
 
3
91
14
77
19
18

 
 
 
1
97
8
39
39
9

IF delle pubblicazioni su riviste internazionali: :

- minori di 0.5
- compresi tra 0.5 e 1
- compresi tra 1 e 2
- compresi tra 2 e 3
- maggiori di 3
- n. di pubblicazioni con IF
- valore medio di IF
- scarto quadratico medio di IF
- somma degli IF

 
 
 
2
30
36
11
4
83/89
1.49
1.27
124

 
 
 
4
14
34
17
7
76/91
1.69
1.26
128

 
 
 
0
32
26
14
14
86/97
1.92
1.82
165

Attività di referee per:

riviste internazionali
atti di conferenze internazionali

 
 
 
98
3

 
 
 
84
10

 
 
 
80
1

Comunicazioni presentate a conferenze:

internazionali
nazionali

 
 
 
78
8

 
 
 
105
10

 
 
 
89
16

Chairmanships di sessioni di conferenze

8

12

11

IMGC

Pubblicazioni:

volumi pubblicati
articoli su riviste internazionali
articoli su riviste nazionali
comunicazioni su atti di congressi internazionali
comunicazioni su atti di congressi nazionali
rapporti tecnici

 
 
 
0
30
7
34
17
51

 
 
 
0
22
5
23
14
52

 
 
 
1
38
15
40
18
61

IF delle pubblicazioni su riviste internazionali: :

- minori di 0.5
- compresi tra 0.5 e 1
- compresi tra 1 e 2
- compresi tra 2 e 3
- maggiori di 3
- n. di pubblicazioni con IF
- valore medio di IF
- scarto quadratico medio di IF
- somm degli IF

 
 
 








 
 
 








 
 
 
8
4
18
3
2
35/38
1.45
1.09
51

Attività di referee per:

riviste internazionali
atti di conferenze internazionali



 
 
 
12
14

Comunicazioni presentate a conferenze:

internazionali
nazionali

 
 
 
29
10

 
 
 
32
12

 
 
 
31
18

Chairmanships di sessioni di conferenze

 

 

2

Attività di taratura e prova

Il seguente prospetto riporta alcuni dati sulle attività di taratura e prova svolte negli anni 2003 - 2005 da IEN e IMGC.

Attività di taratura e prova svolte negli anni 2003 - 2005

Descrizione

2003

2004

2005

IEN


- N. di certificati di taratura emessi
- N. di rapporti di prova emessi
- N. di relazioni tecniche emesse
- N. di commesse di lavoro
- N. di persone dedicate (equivalenti a tempo pieno - ETP)
- Fatturato (k€)

 
1155
166
86
686
19
966

 
1122
222
72
729
20
1188

 
938
233
13
678
18
1255

IMGC


- N. di certificati di taratura emessi
- N. di rapporti di prova emessi
- N. di relazioni tecniche emesse
- N. totale di documenti emessi
- N. di persone dedicate (equivalenti a tempo pieno - ETP)
- Fatturato (k€)

 
661


661
9.5
618

 
673


673
9.5
754

 
713
1
3
717
9.5
884

Attività di accreditamento di laboratori

Il seguente prospetto riporta invece alcuni dati sulle attività di accreditamento di laboratori svolte da SIT-IEN e SIT-IMGC negli anni 2003 - 2005, nonché dal SIT nel suo complesso. Si segnala l'accreditamento di 4 laboratori stranieri (in HR, GR e CY).

Attività di accreditamento di laboratori negli anni 2003 - 2005

Descrizione

2003

2004

2005

N. di centri SIT operativi a fine anno:

accreditati da SIT-IEN
accreditati da SIT-IMGC
numero totale

 
 
 
57
102
151

 
 
 
60
110
162

 
 
 
64
117
170

N. di settori di misura accreditati:

da SIT-IEN
da SIT-IMGC
numero totale

 
 
 
294
327
735

 
 
 
305
345
760

 
 
 
315
375
850

N. di certificati SIT emessi:

dai centri SIT-IEN
dai centri SIT-IMGC
da tutti i centri SIT

 
 
 
16810
43100
60573

 
 
 
18124
45483
64548

 
 
 
19450
47866
68600

N. di persone operanti nei centri SIT (ETP)

611

646

681

N. di persone dedicate (ETP) a:

SIT-IEN
SIT-IMGC

 
 
 
5.6
7.5

 
 
 
4.9
7.5

 
 
 
4.7
7.0

Entrate (k€) derivanti da attività di accreditamento svolte da:

SIT-IEN
SIT-IMGC

 
 
 
451
476

 
 
 
332
400

 
 
 
370
553

Amministrazione e servizi generali

La struttura Amministrazione e servizi generali dell'IEN ha svolto le funzioni amministrative, contabili e tecniche d'occorrenza all'esecuzione delle attività dell'IEN. Queste funzioni comprendono: gli adempimenti riguardanti l'ordinamento, il funzionamento, la struttura e l'organizzazione dell'IEN; l'attività di supporto agli organi di governo e di controllo; la gestione contabile, finanziaria e patrimoniale; la gestione del personale; la predisposizione dei trattamenti economici del personale; la gestione della biblioteca e le attività di pubblicazione e stampa; l'esecuzione di quanto occorre al fine del corretto funzionamento degli impianti e dei servizi generali. Detta struttura ha partecipato alla realizzazione del Sistema Qualità, collaborando alla predisposizione del manuale della qualità e delle procedure del Sistema Qualità.

Per l'IMGC l'introduzione delle nuove procedure CNR di programmazione ha favorito una migliore identificazione di obiettivi misurabili. Nel complesso è eccellente il grado di raggiungimento degli obiettivi indicati. Le azioni strategiche sono indirizzate dall'alto livello di internazionalizzazione intrinseco alla metrologia (Convenzione del metro ed EUROMET) e dalla sua missione di infrastruttura essenziale nell'economia e nella società, che si sviluppa sui 3 assi: metrologia fondamentale, innovazione e qualità della vita. Le dotazioni strumentali e dei servizi sono state mantenute. Il miglioramento e l'adeguamento delle dotazioni strumentali hanno subito un notevole ritardo a causa dei tempi decisionali del CNR sulle richieste di fondi aggiuntivi di funzionamento, che ha comportato il blocco cautelativo dei fondi ordinari d'investimento come riserva per far fronte al pagamento delle utenze. La procedura per il bando interno di strumenti è stata avviata, ma congelata in attesa della disponibilità dei fondi. In generale, si segnala l'inizio di sofferenza a causa di obsolescenza di molti strumenti o installazioni e si suggerisce l'avvio di un piano di ammodernamento anche usando in alcuni casi la formula del leasing. La direzione si è impegnata a mantenere e migliorare la qualità dei servizi di base, i cui costi totali sono ripartiti fra le commesse e sono così articolati: Direzione e supporto amministrativo, Supporto tecnico (IT, Qualità e servizi generali), Commissioni Sicurezza, Biblioteca, Promozione e immagine.

Sistemi di gestione per la qualità, MRA, CMC

L'IEN e l'IMGC operano con sistemi di gestione per la qualità, che sono conformi alle norme internazionali ISO/IEC 17025 General requirements for the competence of testing and calibration laboratories e ISO 9001:2000 Quality management systems - Requirements e che garantiscono la trasparenza del loro operato in relazione a: finalità istitutive; responsabilità as-segnate dalla legge n. 273/1991 sul sistema nazionale di taratura; cooperazione con organismi, istituzioni e istituti metrologici in ambito nazionale e internazionale; partecipazione all'Accordo di mutuo riconoscimento promosso dal Comitè International des poids et mesures (CIPM-MRA) e alle attività del comitato tecnico per la qualità di EUROMET; mantenimento dello status di organismi e/o laboratori notificati per attività di prova dai ministeri, in applicazione di leggi nazionali o direttive europee e in sistemi di certificazione nazionali e europei quali l'Associazione per la Certificazione delle Apparecchiature Elettriche (ACAE), l'Istituto italiano del Marchio di Qualità (IMQ) e l'Underwriters Laboratories Inc. (UL).

Il seguente prospetto mostra il sistema di documenti disponibili alla fine del 2005 per l'IEN e l'IMGC.

Documenti predisposti per i sistemi di gestione per la qualità

ATTIVITA'

PREDISPOSTI

DA PREDISPORRE

DOCUMENTI GENERALI DEI SISTEMI DI GESTIONE PER LA QUALIT└

34(IEN) + 22(IMGC)

1

PROCEDURE DI TARATURA (PT) E PROVA (PP)

 

 

IEN

Metrologia del Tempo e della Frequenza
Metrologia elettrica
Fotometria e radiometria
Acustica ed ultrasuoni
Materiali
Elettromagnetismo applicato

 
 
 
7
38
31
15
34
22

 
 
 
 
17PT
 
 
 
15 (8 PT + 7 PP)

TOTALE DI PROCEDURE DI TARATURA E PROVA IEN

147

32

IMGC

Lunghezza
Massa
Termometria
Dinamometria
Metrologia per la chimica, la salute e l'ambiente

 
 
 
15
20
50
27
1

 
 
 
 
 
 
 

TOTALE DI PROCEDURE DI TARATURA IMGC

113

 

Nell'ambito dell'accordo CIPM-MRA, appendice C, IEN e IMGC hanno sviluppato e dichiarato numerose capacità di taratura e misura (CMC). Il prospetto che segue riporta le CMC IEN e IMGC raggruppate per grandezze e lo stato del loro iter di approvazione e di pubblicazione nel database KCDB del BIPM ( http://kcdb.bipm.fr) alla fine dell'anno 2005. Specificamente, le CMC IEN sono 260, di cui: 226 approvate e pubblicate nel database KCDB, 1 approvata e in corso di pubblicazione e 33 all'esame di EUROMET o di altri organismi metrologici regionali (RMO). Le CMC IMGC sono 224 di cui: 183 approvate e pubblicate sul database KCDB, 41 approvate e in corso di pubblicazione.

Capacità di taratura e misura (CMC)

GRANDEZZA

N. OF CMC

STATO

IEN

Tempo e frequenza
Elettricità e magnetismo
Acustica e ultrasuoni
Fotometria e radiometria
Quantità di sostanza

 
 
 
16
180 + 16
23
23 + 1
1

 
 
 
in esame
180 pubblicate, 16 in esame
pubblicate
23 pubblicate, 1 in esame
approvata e in corso di pubblicazione

TOTALE IEN

226+1+33

226 pubblicate, 1 approvata e in corso di pubblicazione, 33 in esame

IMGC

Lunghezza
Massa
Volume
Termometria
Flusso
Forza
Accelerazione di gravità
Pressione
Vibrazione
Viscosità
Durezza
Chimica

 
 
 
29 + 5
8
5
29 + 36
26
7
1
15
17
29
15
2

 
 
 
29 pubblicate e 5 in esame
pubblicate
pubblicate
29 pubblicate, 36 in esame
pubblicate
pubblicate
pubblicate
pubblicate
pubblicate
pubblicate
pubblicate
pubblicate

TOTALE IMGC

183 + 41

183 pubblicate, 41 in esame

Valutazione delle attività

Dopo l'esperimento di auto-valutazione delle attività tecnico-scientifiche nel 1995-1997, l'IEN ha eseguito la valutazione delle attività nel 1998-2000, avvalendosi di un Comitato Interno di Valutazione (CIV) di 5 persone, di cui due di altri Paesi europei, in qualità di esperti rispettivamente in fisica, metrologia, ingegneria dei sistemi, trasferimenti tecnologici e problematiche della pubblica amministrazione; ha partecipato all'esercizio di valutazione della ricerca 2001 - 2003 promosso dal Comitato di Indirizzo e Valutazione della Ricerca (CIVR); ha ricostituito il Comitato di valutazione amministrativa, previsto dal proprio Regolamento di amministrazione, finanza e contabilità, per il biennio agosto 2003 - luglio 2005.

Con riferimento al suddetto esercizio di valutazione della ricerca 2001 - 2003, l'IEN aveva presentato 31 prodotti scientifici, rappresentativi delle aree scientifiche dell'IEN, di cui 16 nell'area Scienze fisiche, 11 nell'area Ingegneria industriale e dell'informazione e 4 nell'area Scienze e tecnologie di nano/microsistemi. Dei 31 prodotti presentati al CIVR, 5 hanno avuto un giudizio di merito eccellente, 17 buono, 9 accettabile e nessuno limitato.

Da parte sua l'IMGC ha partecipato al suddetto esercizio di valutazione della ricerca 2001 - 2003 come Istituto del CNR con 23 prodotti selezionati, di cui 2 nell'area Scienze fisiche, 14 nell'area Ingegneria industriale e dell'informazione, 2 nell'area Scienze e tecnologie di nano/microsistemi, 4 nell'area Scienze e tecnologie aerospaziali e 1 nell'area Scienze e tecnologie per la valutazione e la valorizzazione dei beni culturali. L'INRIM ha richiesto al CNR la trasmissione dei giudizi formulati dal CIVR sui citati 23 prodotti dell'IMGC. Il collegamento tra valutazione delle attività e i processi decisionali interni è avvenuto su due livelli, nelle riunioni fra Direttore e Responsabili di commessa, dove sono valutate le priorità e il flusso di finanziamenti è gestito sulla base delle entrate prodotte (con un meccanismo di ripartizione concordato) e di un "bando strumentazione" interno regolato da procedure definite, e in cascata nelle riunioni di commessa. L'IMGC ha proceduto, seguendo i criteri di valutazione del CIVR e nel quadro della valutazione della ricerca in ambito CNR, all'autovalutazione delle attività di ricerca, tecniche e gestionali e dei risultati per il 2005.

Come punti di forza comuni a IEN e IMGC, si segnalano:

  • l'alta visibilità e la capacità propositiva a livello internazionale;
  • l'equilibrio tra attività di ricerca e le attività istituzionale di disseminazione delle unità SI;
  • la numerosità e l'alto livello delle capacità di taratura e misura (CMC) ricosciute a livello internazionale;
  • l'ampiezza e la qualità delle collaborazioni scientifiche a livello internazionale e nazionale;
  • la significativa capacità di attrarre risorse, tramite i contratti di ricerca con industrie e pubbliche amministrazioni, le attività di taratura e prova e quelle di accreditamento di laboratori di taratura;
  • l'impegno ampio e crescente nella formazione di ricercatori, di laureandi e di personale tecnico;
  • le capacità di progettazione, realizzazione e commercializzazione di strumentazione avanzata;
  • l'ampio uso di tecnologie avanzate e delle moderne metodologie di elaborazione e analisi dei dati sperimentali.

Come punti di debolezza comuni a IEN e IMGC, si segnalano:

  • la scarsa conoscenza della realtà dell'INRIM (competenze e attrezzature scientifiche, loro possibili applicazioni) da parte dei principali interlocutori politici, istituzionali, industrie, pubblica opinione;
  • lo scarso coinvolgimento degli stakeholders (limiti legislativi e organizzativi);
  • lo scarto tra potenzialità e risultati, in termini di brevetti e spin-off (meno in termini di partnership). Per ridurre questo scarto, occorre dotarsi di una politica e di strumenti atti a incentivare l'attività brevettuale e l'applicazione dei risultati conseguiti (sviluppo dei brevetti nell'ambito delle collaborazioni tecnico-scientifiche con industrie; struttura operativa ad hoc, che si avvalga di competenze ed esperienze esterne in tema di politica brevettale);
  • la diffusa presenza di strumentazione in obsolescenza;
  • l'alta incidenza del precariato e del sottoinquadramento;
  • l'età media elevata del personale con contratto a tempo indeterminato;
  • il limitato turn-over;
  • i meccanismi di programmazione strategica e management, da adeguare allo sviluppo dell'area di ricerca europea in metrologia (in connessione con il progetto iMERA).

In accordo con l'art. 10 del decreto istitutivo n. 38/2004, l'INRIM procederà alla valutazione periodica dei risultati della propria attività di ricerca, avvalendosi di un Comitato di valutazione composto di sei membri così designati: tre, tra cui il presidente, dal MIUR; uno dal MAP; uno dalla Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome; uno dalla Conferenza dei rettori delle università italiane.

Costi e risorse finanziarie utilizzate

Il prospetto che segue riporta:
a) una sintesi dei costi IEN negli anni 2003 e 2004 e 2005, comprendenti:

  • oneri per il personale dipendente (con contratto a tempo indeterminato - TI o a tempo definito - TD);
  • oneri per altro personale (comprendente: titolari d'incarico di collaborazione a titolo oneroso e di contratto di prestazione d'opera; titolari d'assegno di ricerca e di borsa d'addestramento alla ricerca; dottorandi, valutati per una quota pari a 0,5 ETP; titolari d'incarico gratuito di ricerca o di collaborazione tecnica);
  • spese di funzionamento dirette (imputabili alle singole attività) e indirette (per la gestione e la manutenzione ordinaria delle strutture edilizie, degli impianti tecnologici e dei servizi generali);
  • spese d'investimento dirette (imputabili alle singole attività) e indirette (per la realizzazione di laboratori e strutture e la loro manutenzione straordinaria);

b) una stima dei costi IMGC negli anni 2003 - 2005, ottenuta considerando:
  • oneri per il personale dipendente (a carico dell'amministrazione centrale del CNR);
  • oneri per altro personale;
  • spese di funzionamento dirette e indirette;
  • costi sostenuti dal CNR per le funzioni amministrative e generali svolte per l'IMGC;
  • spese d'investimento dirette e indirette (per il supporto generale alle suddette attività e la biblioteca);

c) una stima dei costi IEN + IMGC negli anni 2003 - 2005, ricavati sommando:
  • gli oneri per il personale dipendente;
  • oneri per altro personale;
  • le spese di funzionamento dirette e indirette, nonché i costi sostenuti dal CNR per le funzioni amministrative e generali svolte per l'IMGC;
  • le spese d'investimento dirette e indirette;
  • differenza da trasferire all'esercizio successivo.

Costi negli anni 2003 - 2005 (k€)

Descrizione

2003

2004

2005

IEN

Oneri per il personale dipendente
Oneri per altro personale
Spese di funzionamento dirette
Spese di funzionamento indirette
Spese d'investimento dirette
Spese d'investimento indirette
Differenza da trasferire all'esercizio successivo
Totale IEN

 
 
 
7952
531
680
2919
1741
419
- 199
14043

 
 
 
7830
654
738
2930
2199
1040
38
15429

 
 
 
8153
642
600
3104
1740
578
708
15525

IMGC

Oneri per il personale
Oneri per altro personale
Spese di funzionamento dirette
Spese di funzionamento indirette
Costi CNR per le funzioni amministrative e generali svolte per l'IMGC
Spese d'investimento dirette
Spese d'investimento indirette
Totale IMGC

 
 
 
4235
250
1103
1855
867
851
164
9325

 
 
 
4236
250
1099
1653
867
1009
57
9171

 
 
 
4586
310
1175
1868
867
1143
98
10047

IEN + IMGC

Oneri per il personale
Oneri per altro personale
Spese di funzionamento dirette
Spese di funzionamento indirette
Spese d'investimento dirette
Spese d'investimento indirette
Differenza da trasferire all'esercizio successivo
Totale IEN + IMGC

 
 
 
12187
781
1783
5641
2592
583
- 199
23368

 
 
 
12066
904
1837
5450
3208
1097
38
24600

 
 
 
12739
952
1775
5839
2883
676
708
25572

Il seguente prospetto riporta per gli anni 2003-2005:
a) una sintesi delle risorse finanziarie IEN, comprendenti:

  • il contributo ordinario del MIUR e il contributo del MIUR per specifici progetti;
  • le entrate derivanti da contratti di ricerca;
  • le entrate derivanti dalle attività di consulenza, di taratura di prova;
  • le entrate derivanti dalle attività di accreditamento di laboratori;
  • altre entrate.

b) una stima delle risorse finanziarie IMGC, ottenuta considerando:
  • le risorse del CNR (fondi ordinari e costi del personale sostenuti dall'amministrazione centrale) destinate all'IMGC;
  • le entrate derivanti da contratti di ricerca;
  • le entrate derivanti da attività di consulenza e taratura;;
  • le entrate derivanti dalle attività di accreditamento di laboratori;

c) una stima delle risorse finanziarie IEN + IMGC, ricavata sommando:
  • i contributi del MIUR all'IEN e le risorse del CNR destinate all'IMGC;
  • le entrate derivanti da contratti di ricerca;
  • le entrate derivanti dalle attività di consulenza, taratura e prova;
  • le entrate derivanti dalle attività di accreditamento di laboratori;
  • altre fonti di finanziamento (avanzo, altre entrate, residui).

Risorse finanziarie negli anni 2003 - 2005 (k€)

Descrizione

2003

2004

2005

IEN

Avanzo al termine dell'esercizio precedente
Contributo ordinario del MIUR
Contributo del MIUR per specifici progetti
Contratti di ricerca
Attività di consulenza, taratura e prova
Attività di accreditamento di laboratori
Altre entrate
Totale IEN

 
 
 
231
9858
1220
771
966
451
546
14043

 
 
 
- 49
12573
 
599
1188
332
786
15429

 
 
 
 
12321
 
642
1255
370
937
15525

IMGC

Risorse CNR
Contratti di ricerca
Attività di consulenza e taratura
Attività di accreditamento di laboratori
Altre entrate (residui di fondi esterni)
Totale IMGC

 
 
 
6192
841
618
565
1109
9325

 
 
 
6564
332
754
477
1044
9171

 
 
 
7034
817
884
553
759
10047

IEN + IMGC

Contributi MIUR e risorse CNR
Contratti di ricerca
Attività di consulenza, taratura e prova
Attività di accreditamento di laboratori
Altre fonti di finanziamento
Totale IEN + IMGC

 
 
 
17270
1612
1584
1016
1886
23368

 
 
 
19137
931
1942
809
1781
24600

 
 
 
19355
1459
2139
923
1696
25572

Risorse umane utilizzate

Il prospetto che segue riporta alcuni dati sul personale dipendente IEN e IMGC, con contratto a tempo indeterminato (TI) o determinato (TD), al termine degli anni 2003, 2004 e 2005. Il personale dipendente dell'INRIM con contratto a tempo indeterminato al 31 dicembre 2005 ammontava quindi a 222 unità. Successivamente a detta data, si sono verificati: il pensionamento di n. 6 persone (una dal 1░ gennaio 2006, una dal 1░ marzo 2006 e quattro dal 1░ aprile 2006); il trasferimento di 4 persone, già afferenti all'IMGC, ad altro istituto del CNR. Di conseguenza, al 1░ aprile 2006, il personale dipendente dell'INRIM con contratto TI era pari a 211 unità. Altri quattro pensionamenti sono previsti nel corso del 2006.

IEN

Descrizione

2003

2004

2005

TI

TD

TI

TD

TI

TD

Ricercatori e tecnologi

56

6

60

4

60

7

Tecnici

52

7

51

6

56

3

Amministrativi

22

1

22

1

21

2

Totale

  130+DG1  

  14  

  133+DG1  

  11  

  137+DG1  

  12 

IMGC

Descrizione

2003

2004

2005

TI

TD

TI

TD

TI

TD

Ricercatori e tecnologi

35

5(3)

33

5(3)

31 + 1(2)

5(3)

Tecnici

41 + 5(2)

 

38 + 5(2)

 

38 + 4(2)

2(4)

Amministrativi

10

 

10

 

10

 

Totale

  86 + 5(2)

  5(3)

  81 + 5(2)

  5(3)

  79 + 5(2)  

 

(1)Dirigente superiore fuori ruolo (assunto quale Direttore generale).
(2)Personale di ruolo in distacco Treu.
(3)Ricercatori in sostituzione di personale in distacco Treu.
(4)Personale TD in part time a compensazione di personale TI in part time.

L'ultimo prospetto riporta alcuni dati sul personale impegnato nelle attività di IEN e IMGC nel 2005, operando una distinzione tra:

  • il numero di persone in servizio o in attività al 31 dicembre 2005 e le persone ETP impegnate nel corso del 2005;
  • le diverse tipologie di personale (personale con contratto TI; personale con contratto TD, incarichi di collaborazione retribuiti e contratti d'opera; titolari di assegni di ricerca; titolari di borse di addestramento alla ricerca; dottorandi, valutando il loro impegno nelle attività INRIM per una quota pari a 0,5 ETP/dottorando; personale associato e incarichi gratuiti di ricerca o di collaborazione tecnica).

Per l'IEN, a seguito della deroga al divieto di assunzioni previsto dalla legge finanziaria 2005, ottenuta per 6 unità di personale, il prospetto 12 tiene conto dell'assunzione con contratto TI di 1 R, 3 CT e 2 OT effettuate nel dicembre 2005 (rimane in sospeso l'assunzione con contratto TI di un vincitore di concorso concluso nel dicembre 2004).

Per l'IMGC nel 2005 sono mancati i modesti incrementi di personale TI e TD richiesti, mancanza in parte sopperita con altro personale. Queste misure di carattere transitorio e precario non mascherano l'insufficienza di risorse umane che si sta accumulando. I problemi di congruità delle risorse rispetto agli obiettivi e ai compiti, sono stati aggravati dalla impossibilità di programmare la formazione del personale in sostituzione del personale in quiescenza (3 nel 2003, 4 nel 2004, 2 nel 2005, 4 nel 2006). I principali strumenti di formazione e aggiornamento sono: partecipazione a congressi e riunioni internazionali, partecipazione a progetti europei, attività sperimentale on-the-spot, seminari e riunioni interne.

Personale impegnato nelle attività IEN e IMGC nel corso del 2005

Descrizione

IEN

IMGC

unità

ETP

unità

ETP

Personale con contratto TI

138

133.60

84

75.83

Personale con contratto TD

12

7.85

7

6.50

Incarichi di collaborazione retribuiti, contratti d'opera

7

5.65

5

4.80

Titolari di assegni di ricerca

13

11.25

6

6.05

Titolari di borse di addestramento alla ricerca

11

9.80

1

0.55

Dottorandi

21

8.95

5

2.50

Pers. associato, incar. gratuiti di ricerca o di coll. tecnica

15

2.80

26

9.50

Totale

  217

  179.90

  134

  105.73